Chi Sono

1.09.2008, Firenze

Mi chiamo Nela e attualmente sto preparando la tesi di laurea triennale in Media e giornalismo, in materia dei Nuovi Media, presso la facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri a Firenze, con relatore Daniele Vernon de Mars, docente delle Teorie e tecniche dei nuovi media.

In precedenza, ho lavorato come giornalista e fotografa freelance. Ho scritto per il sito di Transitions Online (TOL), che si occupa di fornire le notizie sulla transizione dal comunismo a democrazia in 29 paesi post-comunisti. Per TOL, ho fornito una serie di articoli in qualità di reporter dal Montenegro, seguendo il processo del referendum per l’indipendenza dalla Serbia.

Inoltre, ho lavorato occasionalmente come fotografa e scrittrice per giornali e riviste, una delle quali era Prestup Magazine da Belgrado.

A luglio 2005, per caso ero testimone di un’incidente navale in Montenegro, e di conseguenza, il giorno dopo le mie fotografie dell’evento sono finite in prima pagina del giornale più letto del Paese.

In quel momento, mi sono chiesta per la prima volta qual è la differenza fra un giornalista “vero” ed una notizia valida fornita da un cittadino comune.

All’epoca, ero interessata già da tempo in giornalismo, ed avevo appena finito il corso per il corrispondente dall’estero presso Transitions Online, dove mi hanno insegnato come agire nel caso mi si presentasse l’occasione di testimoniare un infortunio.

In ogni caso, mi è rimasto il dubbio se fornire le foto al giornale nel mio caso era un gesto da un giornalista-professionista o semplicemente da un cittadino che aveva qualcosa da condividere.

La mia tesi è, in un certo senso, anche un tentativo di rispondere a questa domanda.

Le mie presenze online:

View Nela Lazarevic's profile on LinkedIn

Mio profilo su Flickr

View Nela Lazarevic's profile on Myspace

View Nela Lazarevic's profile on Facebook

4 Risposte

  1. Cara Nela,
    come Lsdi – un gruppo di lavoro sui problemi del giornalismo e dell’ informazione -, ci piacerebbe dare notizia sul nostro sito (www.lsdi.it) del lavoro che hai fatto e stai facendo. Abbiamo già pubblicato sul sito diverse tesi di laurea e vorremmo valutare anche la tua. Ci puoi far avere – redazione@lsdi.it – le password per scaricarla?

    Grazie e buon lavoro,
    Pino Rea

  2. Scusami: leggendo meglio ha visto che la tua tesi è in progress. Ma ci sono già materiali protetti, a cui poter eventualmente far riferimento in un articolo su questo tuo lavoro?

    p. r.

  3. Ciao
    davvero complimentoni per l’iniziativa di questo blog è davvero una gran bella idea. Secondo me è anche un lavoro molto più grosso di quelli che sono generalmente richiesti per una tesi di laurea triennale per cui sono certo che uscirà fuori un gran bel lavoro.
    Io mi sono laureato (magistrale) a luglio con una tesi in storia del giornalismo dal titolo “vecchie redazioni e weblog: convivenza possibile?”. Non so se può interessarti ma l’ho messa sia sul mio blog (intera e divisa per capitoli): http://noteventhedogs.splinder.com/tag/vecchie+redazioni+e+weblog+convi
    L’ho anche caricata su scribd: http://www.scribd.com/doc/4092251/Vecchie-redazioni-e-weblog-convivenza-possibile-tesi-intera
    Magari se hai tempo e voglia dalle un’occhiata e fammi sapere che ne pensi. Ovviamente se pensi che possa servirti qualcosa prendi pure è totalmente 2.0!
    Allora in bocca al lupo per la continuazione del tuo esperimento e della tua tesi. Complimenti ancora
    Alessio

  4. Ciao Nela, e tanti complimenti per questa tua iniziativa del blog-tesi. Avrei voluto scoprirlo prima!!!
    Anche io sto preparando una tesi sul giornalismo partecipativo, e sto mappando la rete alla ricerca delle esperienze che reputo più significative. Dimenticavo, la mia tesi è alla specialistica in Editoria e giornalismo della Sapienza di Roma, dovrei laurearmi a giugno. Ho già raccolto un bel po’ di materiale, e ormai manca poco per chiudere il progetto, prima di iniziare a scrivere. Mi piacerebbe condividere con te anche le mie scelte, e quello che scriverò. Se ti va di sentirci via email il mio indirizzo è andrea_antognoni@yahoo.it. Non ho capito se la tua tesi si può già leggere in pdf o sono disponibili solo i capitoli che vedo..
    Ciao
    Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: