Web 2.0- La culla del Citizen Journalism

Interattività, flessibilità delle applicazioni, e comunità online in genere, sono alla base della “nuova” concezione della rete.

Il termine Web 2.0 fu coniato per la prima volta durante una conferenza sui nuovi media da parte da O’Reilly Media a ottobre 2004. Anche se tutt’oggi non è stata concordata una definizione precisa, si può dire che il Web 2.0 sia in stretto collegamento con il concetto delle nuove culture di partecipazione.

In parole degli rappresentanti di O’Reilly Media, con il Web 2.0:

“La Rete diventa una piattaforma”

La visione del Web 2.0 da parte di O'Reilly Media nel 2005

I software, le piattaforme e le compagnie che hanno caratterizzato il Web 2.0 sono di una data molto recente, anche se sembrano di essere stati presenti per più lungo grazie al loro ottimo addattarsi con le esigenze degli utenti comuni della rete.

I blog sono dei prototipi del Web 2.0, essendosi sviluppati già dalla seconda metà degli anni ’90, ma anche il loro utilizzo ha ottenuto degli risultati più significativi soltanto dopo il 2004.

2003- Myspace, Technorati, Linkedin, e Furl sono stati fondati tutti nel 2003, ma anche il loro successo è diventato significante soltanto negli ultimi 3 anni.

2004-2005- Flickr e Facebook nascono nello stesso anno in cui nasce il termine Web 2.0- nel 2004, mentre YouTube, Google Earth e Ning ritardano di un’anno- vengono fondati soltanto nel 2005. Nello stesso anno, Deli.cio.us fu comprato da Yahoo, mentre a Vancover, Canada nasce Nowpublic.com– una comunità di successo specializzata per citizen journalism- Nowpublic.com.

2006- Finalmente, Twitter, Newsvine, e Reddit nascono nel 2006, che viene chiamato anche “l’anno del social bookmarking”.

Una classificazione del Web 2.0, offerta da Vincos Blog

Citizen Journalism

OhmyNews è fondato in Corea del Sud nel come un segno precoce di una comunità per citizen journalism. Nasce nel 2000 con la parola: “Ogni cittadino è un reporter”.

Current.tv nasce nel 2005 come una iniziativa di ex-candidato per presidente degli Stati Uniti, Al Gore.

Nowpublic.com nasce a Vancouver, Canada nel 2005, come una comunità per il “crowd power reporting” (giornalismo potenziato dalla folla).

Global Voices Online nasce da un incontro internazionale dei bloggers, svoltosi a dicembre del 2004, sotto l’iniziativa del Berkman Center for Internet and Society, della Harvard Law School. Il focus particolare di questo progetto è sulle voci non-occidentali e poco sentite, e suoi cosidetti “bridge bloggers”- i bloggers che contribuiscono ad oltrepassare le barriere di lingua postando notizie internazionali o semplicemente in più lingue. Global Voices Online ha come obiettivo “un ruolo supplementare, anzichè di opposizione ai media tradizionali.”

“Il miglior modo per amplificare le voci sottorappresentate è avendo le loro storie prese e pubblicate dai media principali.”

Scarica Web 2.0 Framework PDF

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: